Skip to main content

La nostra storia

Brugola OEB nasce a Lissone dall’esperienza tecnica del suo fondatore, Egidio Brugola, come fabbrica di rondelle e anelli speciali per motori e affini. La ricerca della qualità e dell’innovazione è fin dall’inizio la filosofia dell’azienda. La diversificazione della produzione messa presto in atto nel comparto delle viti porta infatti allo storico brevetto della Vite Cava Esagonale con gambo a Torciglione.

Nei difficili anni successivi alla Seconda guerra mondiale, il principio di solidarietà anima l’azienda e il suo fondatore. Oltre a una mensa gratuita per i dipendenti, Egidio Brugola offre al personale mezzi di trasporto come biciclette, motorini e automobili per muoversi più agilmente in un periodo in cui gli spostamenti sono molto difficoltosi.

Con il boom economico e sotto la guida del figlio Giannantonio Brugola, la gamma di produzione e le aree di vendita si ampliano, con un decisivo incoraggiamento delle esportazioni in Europa e oltreoceano. È in questo periodo che si gettano le basi per quella che presto diventa un’azienda leader nel settore dei fasteners. Consolidando gradualmente uno spazio vitale nel settore dell’auto, Brugola OEB sviluppa tecnologie d’avanguardia, introducendo negli anni ‘80 i concetti di Difetto Zero e Qualità Totale, ovvero la ricerca di metodi e strumenti che garantiscono massima sicurezza e ed eccellenza

Divenuta definitivamente punto di riferimento per l’automotive, Brugola OEB si trova oggi alla terza generazione della Famiglia Brugola. E’, Jody Brugola, ad affrontare con successo le nuove sfide del mercato. Dal concept motoristico del downsizing, ovvero la produzione di motori con rapporti potenza/cilindrata sempre più alte, allo studio e utilizzo di materie prime innovative, fino all’avvento del motore elettrico. L’azienda si proietta nel futuro con il suo bagaglio di storia, esperienza e capacità di innovazione, continuando ad investire su ricerca e sviluppo di nuovi prodotti per il settore dell’automotive e non solo

Dalle origini a oggi

1926

Egidio Brugola fonda l’azienda OEB (Officine Egidio Brugola) cominciando presto la produzione in serie di viti.

1946

Egidio Brugola ottiene il brevetto della Vite Cava Esagonale con gambo a Torciglione.

1959
Egidio Brugola muore, e la moglie Emmy prende temporaneamente le redini dell’azienda.

1964

Giannantonio Brugola diventa Presidente della OEB, inaugurando una fase di profondo rinnovamento sull’onda del boom economico.

1959
OEB comincia la produzione di viti speciali per il settore automobilistico, diventando fornitore unico delle viti testata motore per il gruppo Volkswagen e introducendo la filosofia del Difetto Zero.

1993

Giannantonio Brugola brevetta la vite POLYDRIVE®.

1994
Per la prima volta, l’intera produzione dell’azienda è dedicata esclusivamente al settore automobilistico.

1996
Brugola OEB diventa fornitore unico di viti per il motore I4 della Ford, uno dei motori di maggior produzione del Gruppo a livello mondiale.

2000

Brugola OEB introduce l’FSP Model diventando fornitore e interlocutore unico per interi stabilimenti di motori, gestendo al contempo anche la logistica relativa alla fornitura Just-In-Time.

2006

Tutti i motori Ford Europa vengono assemblati in esclusiva con viti Brugola OEB. Nello stesso anno, viene inaugurato a Detroit (USA) un nuovo polo logistico di proprietà.

2008

Giannantonio Brugola viene nominato Cavaliere del Lavoro dal presidente Giorgio Napolitano.

2012
Brugola OEB apre quattro nuovi stabilimenti di proprietà.

2014

A Desio, viene inaugurato un nuovo polo logistico di proprietà dell’Azienda.

2015

Jody Brugola diventa Presidente dell’azienda inaugurando così la terza generazione della Famiglia Brugola ai vertici di Brugola OEB. Nello stesso anno, viene aperto un nuovo stabilimento produttivo a Detroit (USA).

2018

Jody Brugola diventa Commendatore al merito della Repubblica Italiana a soli 38 anni. Inoltre, Brugola OEB comincia la produzione della prima vite per il motore elettrico.

2019

Brugola OEB implementa SAP: importante sviluppo tecnologico per un’azienda di produzione. Il Presidente porta l’azienda allo storico record di fatturato oltre a 151 milioni di Euro.

2020

Nonostante il periodo storico difficoltoso Brugola OEB continua ad investire su macchinari e sulla progettazione di nuovi prodotti e sull’utilizzo di materie prime.

2021

Prendono avvio importanti investimenti per rinnovare tutti gli impianti produttivi Brugola OEB.

2022

Non solo viti, Brugola inizia la produzione di prodotti speciali per il mondo automotive e non solo. Inoltre, è importante fare impresa rispettando l’ambiente: Brugola OEB mette in progetto una serie di attività per la sostenibilità e per diventare Carbon Neutral.